Come migliorare l’efficienza energetica di un’azienda

Come migliorare l’efficienza energetica di un’azienda

11 Febbraio 2024 Off Di Laura Contoz

Nell’ ambito del mio lavoro di consulente energetico per le aziende, devo capire come migliorare l’efficienza energetica di un’azienda, quindi dopo aver raccolto, con strumenti di ultima generazione, i dati sui consumi e dopo aver analizzato gli stessi, passo all’elaborazione di una strategia adatta per migliorare l’efficienza energetica dell’azienda, è fondamentale adottare una strategia olistica che comprenda sia interventi tecnologici che comportamentali.

Ecco alcuni passaggi chiave:

Audit Energetico La prima fase consiste nell’effettuare un audit energetico per identificare dove e come l’energia viene consumata all’interno dell’azienda. Questo permette di rilevare le aree di maggiore spreco e di inefficienza energetica.

Tecnologie ad Alta Efficienza Investire in tecnologie ad alta efficienza, come caldaie a condensazione, sistemi di illuminazione a LED, e pannelli solari, può ridurre significativamente il consumo energetico.

Coibentazione e Infissi Migliorare l’isolamento degli edifici e sostituire vecchi infissi con soluzioni più efficienti aiuta a mantenere la temperatura desiderata con un minor consumo di energia.

Sfruttamento della Luce Naturale Utilizzare al meglio la luce naturale e scegliere colori chiari per le pareti può ridurre la necessità di illuminazione artificiale durante il giorno.

Formazione del Personale Educare e coinvolgere il personale nell’adozione di comportamenti energetici più efficienti è cruciale per il successo di qualsiasi strategia di efficienza energetica.

Incentivi Economici Esplorare gli incentivi economici disponibili per gli interventi di efficienza energetica può aiutare a ridurre i costi iniziali di implementazione.

Il monitoraggio del consumo energetico è essenziale per valutare l’efficacia delle strategie di efficienza energetica e per individuare ulteriori opportunità di risparmio.

Sostenibilità d'impresa

Installare sistemi di monitoraggio energetico che raccolgano dati in tempo reale sui consumi di energia elettrica, termica, gas, e acqua. Questi sistemi possono includere sensori, misuratori intelligenti e software di analisi.

Analisi dei dati : utilizzare i dati raccolti per analizzare i modelli di consumo energetico, identificare le aree di spreco e valutare l’efficacia delle misure di efficienza energetica implementate, sulla base dell’analisi dei dati, pianificare e implementare interventi mirati per ridurre ulteriormente il consumo energetico. Questo può includere l’ottimizzazione dei processi produttivi, la sostituzione di attrezzature inefficienti o la modifica dei comportamenti operativi.

Certificazioni e Incentivi : Considerare la possibilità di ottenere certificazioni come l’ISO 50001 per la gestione dell’energia, che può fornire una struttura per il monitoraggio continuo e il miglioramento dell’efficienza energetica. Inoltre, sfruttare eventuali incentivi per il monitoraggio energetico.

Implementando queste strategie, le aziende possono non solo ridurre i loro costi operativi ma anche contribuire alla sostenibilità ambientale, migliorando al contempo l’impatto ambientale, la loro immagine aziendale e la competitività sul mercato.

Per esperienza diretta posso affermare che per raggiungere obiettivi come migliorare l’efficienza energetica di un’azienda, la sostenibilità energetica e il monitoraggio, per una azienda, sono di fondamentale importanza, ed sono prioritari, in una strategia d’impresa per raggiungere la sostenibilità del business. Questo è l’obiettivo, della consulenza energetica, da raggiungere per una azienda.