Inquinamento atmosferico

5 Settembre 2020 0 Di Laura Contoz

Cerchiamo di capire quali sono inquinanti e la loro provenienza.

L’inquinamento atmosferico è un problema per tutto l’emisfero, per tutto #EcosistemaTERRA, gli inquinanti atmosferici possono essere emessi in un paese ed essere respirati in un altro, poiché l’atmosfera stessa, le correnti, il meteo tutto contribuisce alla propagazione, allo spostamento dei vari inquinanti, determinando così una cattiva qualità dell’aria.

Attualmente il particolato, il biossido di azoto e l’azoto troposferico sono considerati i tre inquinanti più significativi che incidono sulla salute umana.

Esposizioni prolungati a spicchi di questi inquinanti, variano dal indebolimento del sistema respiratorio fino alla morte prematura.

Problematiche di salute possibili

Circa il 90% degli abitanti delle città, è esposto a concentrazioni di inquinanti superiori ai livelli di qualità dell’aria, ritenuti dannosi per la salute.
Per darvi dei numeri, senza voler spaventar nessuno, si stima che il particolato sottile, riduca l’aspettativa di vita,nell’Unione Europea, di 8 mesi e più.
Una crescente preoccupazione è il Benzo(a)pirene, un inquinante cancerogeno, le cui concentrazioni sono superiori alla soglia fissata, a protezione della salute umana, in diverse aree urbane. È una problematica mondiale, in Europa,le soglie più alte sono in Europa centrale e orientale.

🔘 Situazione Europea

Acidificazione : nelle zone interessate da depositi acidi di composti in eccesso di azoto e zolfo è stata ridotta sostanzialmente.


Eutrofizzazione : [ problema ambientale dovuto all’introduzione di una quantità eccessiva di nutrienti negli ecosistemi] si registrano purtroppo scarsi progressi, la superficie di ecosistemi sensibili interessata da un eccesso di azoto atmosferico è diminuita ma soltanto in modo lieve


Strato di Ozono: [ tre molevole di ossigeno legate fra loro, sottile strato, unica protezione dai raggi UV più forti del sole] sensibilmente migliorato, sembra che si auto guarisca, grazie anche alle limitazioni di determinati gas.

La qualità dell’aria dell’Europa, però, non è sempre migliorata, in linea con le diminuzioni complessive di emissioni causate dall’uomo [ antropiche ] di inquinanti atmosferici.
Le motivazioni possono essere diverse:

☑ è difficile rilevare una chiara relazione tra un decremento delle emissioni e le concentrazioni di inquinanti atmosferiche che vengono rilevate.

☑ il contributo crescente del trasporto di inquinanti atmosferici, verso l’Europa da altri paesi nell’emisfero settentrionale.

🔘 Fonti di Inquinamento Atmosferico

L’inquinamento atmosferico non è solo dovuto a fonti antropiche ci sono anche fonti naturali come :
Eruzioni vulcaniche, polveri aereo diffuse, spuma del mare, emissioni di composti organici volatili provenienti dalle piante ecc.
ma le fonti antropiche continuano ad avere il peso maggiore, come esempio possiamo citare l’utilizzo di combustibili fossili nella produzione di elettricità, nei trasporti, nell’industria e nelle abitazioni, influenti anche i processi industriali e l’utilizzo di solventi per esempio l’industria chimica e mineraria, il trattamento dei rifiuti ecc.

fonte: Agenzia Europea dell’ambiente.